Vai al contenuto principale

Disabilità visive

Amsterdam di tutti

Scopriamo i Paesi Bassi con tutti i sensi

Con la sua serie di canali semicircolari, Amsterdam si presenta al visitatore come se fosse una Venezia del nord: è una delle destinazioni preferite per i viaggiatori, innamorati delle sue case affacciate sull’acqua ed il suo centro storico quasi interamente pedonale. Avremo la possibilità di esplorare la capitale e i suoi principali monumenti, ma faremo anche una tappa in campagna, tra i mulini a vento, per imparare come si prepara il formaggio tipico o i tradizionali zoccoli in legno.

PROGRAMMA

 

1° giorno: arrivo ad Amsterdam

Partenza dall'Italia ed arrivo ad Amsterdam. Transfer di gruppo dall'aeroporto all'hotel, dove faremo il check-in e potremo cominciare il nostro viaggio.

L’inizio delle attività è da valutare in base all'orario di arrivo dei viaggiatori. 

 

2° giorno: visita guidata del centro storico e la casa galleggiante

Dopo colazione incontreremo la guida per farci raccontare tutta la storia di questa città affacciata su così tanti canali. Attraverseremo Piazza Dam, luogo simbolo della capitale olandese, costruita nel XIII secolo per ospitare il vecchio mercato, oggi presenta ancora alcuni dei più importanti monumenti della città. Tra questi c’è il Palazzo Reale, conosciuto anche come il Municipio, la Chiesa Nuova, risalente al 1380 e ambientazione di cerimonie ufficiali dell’aristocrazia olandese del tempo, il Nationaal Museum, una torre di 22 metri d’altezza. Da Piazza Dam partono le vie dello shopping di Amsterdam, dove trovare oggetti, souvenir e diversi centri commerciali. Il Museo della Casa Galleggiante vi offre l’opportunità di osservare direttamente come si vive in una casa galleggiante in uno dei canali di Amsterdam.  Il museo è ospitato nella “Hendrika Maria”, un tempo barca da carico costruita nel 1914. Cena e pernottamento. 

3° giorno: Zaanse Schans e il quartiere De Wallen

Questa mattina ci sposteremo da centro per arrivare in un antico borgo che conserva ancora la sua originalità. Sarà un modo per conoscere quelle usanze olandesi che nella grande città non si possono più osservare: a Zaanse Schans invece potremo entrare a contatto con mulini a vento del secolo scorso, usati per produrre cacao in polvere e l'olio alimentare. Visiteremo laboratori artigianali dove vengono ancora prodotti gli zoccoli, le tradizionali scarpe in legno olandesi e potremo scoprire come viene realizzato il formaggio Gouda. Rientro ad Amsterdam e passeggiata a De Wallen, un labirinto di viuzze medievali nel cuore della città. Essere uno dei principali porti per il commercio internazionale sin dal medioevo ha reso Amsterdam una calamita per il mestiere più antico del mondo. Già nel 1300, alcune donne si aggiravano tra i vicoli portando delle lanterne rosse, la cui luce le rendeva particolarmente avvenenti, per incontrare i marinai nei pressi del porto. Nella stessa zona hanno, quindi, iniziato a proliferare bar e locali di intrattenimento. La prostituzione, tuttavia, è rimasta illegale fino al 1810, mentre i bordelli sono stati legalizzati soltanto nel 2000. Cena e pernottamento. 

4° giorno: la casa di Anna Frank e ripartenza

Colazione e check out. Oggi visiteremo un luogo imprescindibile, La casa di Anna Frank, quella dove la bambina scrisse il suo famoso diario, è un museo in cui è possibile rivivere l’atmosfera degli anni della seconda guerra mondiale, ai tempi dell’Olanda occupata. Tutto è rimasto come allora, grazie ad attenti restauri conservativi che hanno preservato tutte le testimonianze di vita clandestina a cui furono costretti i membri della famiglia Frank, i Van Pels e Fritz Pfeffer. A conclusione della visita trasferimento in aeroporto per il rientro in Italia in base agli orari dei voli. Fine dei nostri servizi.