Vai al contenuto principale

Disabilità visive

Sicilia, tra sapori e arte

Palermo, Selinunte e il Belice

Questo programma di viaggio ci porterà alla scoperta della città di Palermo, città di grandi contrasti. Potremo ascoltare le storie di chi in Sicilia vive e lavora, e capiremo come le antiche tradizioni sono andate a fondersi con un forte impegno antimafia. Assaggeremo l'olio di Castelvetrano, passeggeremo per l'antica Selinunte e non potrà mancare una giornata di solo mare per godersi il sole siciliano. Infine, ripercorreremo le tracce del terremoto del Belice. Naturalmente, il tutto immerso nell'ottima cucina siciliana!

 

Questa esperienza di turismo accessibile è promossa dal tour operator Planet Viaggi Accessibili e mira a diffondere una nuova modalità per scoprire e conoscere la vera essenza dei luoghi di arrivo, secondo i principi del turismo accessibile e responsabile.

 

Il viaggio è pensato in modo particolare per essere apprezzato dalle persone cieche e ipovedenti, con specifici percorsi sensoriali, tattili e auditivi. Il viaggio è realizzato grazie a una rete di collaborazione con professionisti, associazioni e operatori specializzati.



PROGRAMMA

Sabato 23 giugno (1° giorno): arrivi e centro storico di Palermo

Arrivo a Palermo, check-in in hotel e prima accoglienza nelle camere. Passeremo il resto della giornata ad esplorare il centro storico del capoluogo dell’isola.

 

 2° giorno: Palermo, storie e sapori di una città

Cominceremo il nostro tour con un giro di Palermo, meravigliosa città ma dai grandi contrasti: eleganza e decadenza, vitalità e lutti, mafia e antimafia. Durante la visita, accompagnati dalla guida, verremo a conoscenza di storie di antimafia civile e di ribellione al racket. Nel pomeriggio attraverseremo Palermo e ne scopriremo suoni, odori e gusti grazie agli storici mercati della città: Palermo è rinomata in tutto il mondo come una delle capitali del food, e potremo assaggiare il famoso panino con la milza! Rientro in hotel e pernottamento.

 

3° giorno: l’olio di Castelvetrano e Selinunte

Il territorio di Castelvetrano è caratterizzato dalla coltivazione di olive nocellara del Belice: scopriremo i segreti della produzione dell’olio con Nicola, impegnato anche sul fronte antimafia come presidente dell’associazione antiracket locale, durante una degustazione di olio e vino presso l’oleificio. Nel pomeriggio ci recheremo all’area archeologica di Selinunte, la più estesa d’Europa, e qui potremo toccare le architetture originali ma anche le riproduzioni di tutti i templi dell’area. Cena. Rientro in hotel e pernottamento.

 

4° giorno: Camporeale e Museo di Arte Contemporanea di Palermo

Giornata all’insegna della natura e dell’impegno presso la comunità di agricoltori Valdibella. La cooperativa è impegnata in progetti di coinvolgimento di soggetti a svantaggio sociale. Dopo la visita all’azienda, faremo il pranzo a base di prodotti tipici locali e biologici, a cui potremo accompagnare una degustazione dei vini di loro produzione. Nel pomeriggio ci dedicheremo all'arte, visitando la Galleria di Arte Contemporanea di Palermo, dove è presente un apposito percorso tattile con la guida. Cena. Rientro in hotel e pernottamento.

 

5° giorno: giornata di mare

Dopo colazione andremo al mare e potremo trascorrere una piacevole giornata su una bellissima spiaggia del palermitano. Rientro in hotel. Cena e pernottamento.

 

6° giorno: Erice e le saline di Mozia

Visita ad Erice, fra i vicoli medievali, le chiese ed il castello di Venere, situata proprio sul golfo di Castellammare. Pranzo presso lo Stagnone di Mozia, luogo caratterizzato per la presenza di mulini a vento. Nel pomeriggio, visita alle saline di Mozia e museo del sale. Cena. Rientro in hotel e pernottamento.

 

giorno: Gibellina e il terremoto del Belice

Visiteremo Gibellina Nuova, luogo dove la memoria della distruzione operata dal terremoto è stata affidata alle opere di numerosi artisti contemporanei che hanno realizzato una vera e propria opera d'arte a cielo aperto. Nel pomeriggio visiteremo il Museo della Fondazione Orestiadi. Questo museo raccoglie pitture, sculture, terrecotte, scritture, arazzi, gioielli, tavole e originali capi di abbigliamento che fanno dialogare il passato con il presente che ci mostreranno la civiltà sviluppata attorno al Mediterraneo. Cena. Rientro in hotel e pernottamento.

 

8° giorno: conclusione

Trasferimento in aeroporto. Conclusione del viaggio e fine dei nostri servizi.