Disabilità visive

Andalusia da scoprire

Siviglia, Malaga e Granada

Preparatevi a partire per un emozionante itinerario che attraversa la parte più passionale della Spagna. Ci aspetta un viaggio a sud della penisola iberica, talmente a sud che di tanto in tanto ci fa dimenticare di essere Europa, che mescola secoli di cristianesimo a tradizioni e cultura provenienti dal Nordafrica. Avremo modo di ascoltare musiche di flamenco a Siviglia e non potrà mancare una giornata dedicata a Granada, gioiello ai piedi della Sierra Nevada. Ma sarà anche un viaggio dedicato al riposo, grazie alle calde spiagge della Costa del Sol, dove mangeremo “el pescado” di giornata accompagnandolo al famoso vino locale!

 

Questa esperienza di turismo accessibile è promossa dal tour operator Planet Viaggi Accessibili e mira a diffondere una nuova modalità per scoprire e conoscere la vera essenza dei luoghi di arrivo, secondo i principi del turismo accessibile e responsabile.

 

Il viaggio è pensato in modo particolare per essere apprezzato dalle persone cieche e ipovedenti, con specifici percorsi sensoriali, tattili e auditivi. Il viaggio è personalizzabile a richiesta anche per persone con altre esigenze.

Il tour è realizzato grazie a una rete di collaborazione con professionisti, associazioni e operatori specializzati.

 

 PROGRAMMA

 

1° giorno: partenza dall’Italia e arrivo a Siviglia

Partenza dall’Italia e arrivo a Siviglia. Transfer dall’aeroporto al centro storico della città, check-in in hotel e accoglienza nelle camere. Giornata dedicata al primo approccio con la capitale andalusa. Cena presso un ristorante tipico e pernottamento.   

 

2° giorno: il meglio di Siviglia

Dopo colazione, insieme alla guida potremo partire alla scoperta della storia di Siviglia visitando tutto il meglio di questa incredibile città. Conosceremo l’Alcazar, un monumento dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO. Qui scopriremo gli aneddoti dei grandi re cristiani o dei dignitari musulmani che hanno governato al suo interno. Passeggeremo per i giardini dei Reales Alcázares, un’enorme area verde che sembra la rappresentazione in terra del paradiso terrestre. Riprenderemo il giro passeggiando per il Quartiere di Santa Cruz, cioè il luogo che ospitò alcuni secoli fa la comunità ebraica di Siviglia. Camminando per il labirinto di stradine e vicoletti che compongono il quartiere, approfondiremo la sua storia e i suoi posti più incantevoli. Arriveremo inoltre al lato del Guadalquivir, che collega la città all’oceano rendendola fulcro delle attività di viaggio partite da qui. Cena e pernottamento.

 

3° giorno: centro storico di Malaga

Colazione in hotel e trasferimento da Siviglia a Malaga. Check-in in hotel, pranzo, e nel pomeriggio visita al centro storico di Malaga: visiteremo la Catedral e cominceremo la scalata per raggiungere il Gibralfaro, castello moresco del X secolo. In serata potremo “tapear” in uno dei tanti locali caratteristici del centro.

 

4° giorno: la Malagueta il porto di Malaga

Una mattinata di mare! Ci recheremo alla spiaggia della Malagueta, dove palme e chiringuitos (chioschetti a bordo spiaggia) ci attenderanno con il loro pesce freschissimo a darci un po’ di meritato riposo. Potremo poi percorrere il Paseo Marìtimo, circondati da palme ricolme di pappagallini, per arrivare fino al porto.

 

5° giorno: Mare a Nerja

Ci recheremo al mare a est di Malaga, dove, sulla cosiddetta Costa del Sol, potremo goderci tutta la dolcezza del Mar Mediterraneo e la costante garanzia di bel tempo che offre. Nel pomeriggio conosceremo “el pueblo blanco” di Nerja e saremo sorpresi dal fatto che le casette del villaggio si affacciano direttamente sull'acqua, e i porticati delle case affondano i piedi direttamente nell'acqua. Questo paese conserva ancora le strette strade dei villaggi marinai. Rientro a Malaga, sosta in hotel e cena in un locale tipico.

 

6° giorno: Granada e l'Alhambra

Ci trasferiremo a Granada per visitare uno dei simboli indiscussi dell'architettura andalusa: l'Alhambra. In compagnia della guida turistica, ci aggireremo per patios e salones per ritornare indietro nel XIV secolo, quando gli arabi occupavano il sud della Penisola Iberica e costruivano fortezze estremamente decorate in stile moresco. È l'ultima costruzione palatina di questo genere a rimanere ancora in piedi, grazie al cambio d'uso che ha assunto nel corso del tempo. Ci rimarrà tempo per camminare per i vicoli caratteristici della città, dove si affastellano negozi di souvenir di cuoio e “teterìe”, case da tè di derivazione araba. Rientro a Malaga in serata.

 

7° giorno: Mare a Torremolinos

Questa volta ci dirigeremo ad ovest di Malaga e passeremo una giornata di mare nella spiaggia di Torremolinos, nota località turistica, dove potremo rilassarci e comprare gli ultimi souvenirs prima del nostro rientro in Italia. Rientro a Malaga in serata e cena in un locale tipico. 

 

8° giorno: Rientro

Trasferimento in aeroporto e rientro in Italia. Fine dei nostri servizi.